Magro, elegante con la sua maglietta bianca da Pirate of the Caribbean, in grandisma, porta i 47 anni come i baffi, sempre neri come il carbone e i capelli. Come un ragazzino insomma, anche dopo 6.100 miglia in pieno oceano e oltre venti giorni della seconda durissima tappa dellavolvo Ocean Race, la Città del Capo Melbourne. Cayard arriva pedalando disinvolto in bicicletta sulla banchina di Port Phillip dove il traguardo è stato tagliato per primo, come già per la prima tappa, da Abn Amro One dello skipper neozelandese Mike Sanderson. La barca dei quei Pirati. The Black Pearl, è invece arrivata solo.

Full Article (Adobe Acrobat Required)